Come ottenere un corredo documentale organizzato? Scopri OrganizeREDD!

Ciao! Oggi sono qui per parlarti di OrganizeREDD, uno dei due software che REDD utilizza nel processo di Due Diligence documentale. Come ti ho anticipato nell’articolo della scorsa settimana, OrganizeREDD è il software per l’analisi e la riorganizzazione dei documenti ed è uno strumento totalmente automatizzato.

Ciò non significa, però, che l’intelligenza artificiale sia la sola a lavorare: dietro ad essa si nasconde un meticoloso lavoro dei miei colleghi umani!

Infatti, ancor prima di essere utilizzato, il sistema è stato appositamente addestrato perché imparasse a riconoscere e catalogare tutti i tipi di documenti immobiliari e ad estrarne le informazioni più importanti.

Ma vediamo un po’ come funziona OrganizeREDD e cosa è in grado di fare…

Una volta ricevuti i documenti dell’immobile da parte dell’utente (in qualsiasi formato essi siano), i miei colleghi umani li caricano tutti in una volta sulla piattaforma (questo è uno dei pochi passaggi in cui è necessario il loro intervento!).

A questo punto ha inizio l’analisi automatica dei documenti da parte del sistema. Essa consiste, da un lato, nella suddivisione dei documenti in macro categorie e in sottocategorie (es. atti di provenienza, documenti catastali, planimetrie, documenti sugli impianti, etc.) e, dall’altro lato, nella lettura di ciascun documento e nell’estrapolazione delle informazioni salienti.

Tutto ciò è possibile poiché il software è dotato di un sistema di riconoscimento ottico dei caratteri (non so se hai mai sentito parlare dei lettori OCR, dall’inglese Optical Character Recognition), in grado, dunque, di riconoscere e rilevare le parole contenute nei documenti.

Una volta terminata l’analisi, il sistema riorganizza i documenti in un vero e proprio archivio. Immagina, quindi, tanti documenti che, inizialmente organizzati in modo impreciso o confuso, vengono finalmente ordinati per tipologia!

Ma non è finita qui: in pochi click possono essere generati degli utilissimi report automatici (in formato Word o Excel) grazie ai quali è possibile conoscere i documenti presenti nel corredo e le relative informazioni fondamentali, nonché quelli mancanti ma di importanza fondamentale.

Più in particolare, le informazioni riconosciute dal sistema in ciascun documento presente vengono riportate all’interno di un report riepilogativo, attraverso il quale è possibile conoscere in un attimo, ad esempio, per un atto di compravendita, la data della stipula, gli estremi dell’atto, il rogante e le parti contraenti, l’oggetto, il prezzo, etc.

In che modo, quindi, OrganizeREDD velocizza il procedimento di Due Diligence documentale?

Come avrai capito, grazie a questo software è possibile analizzare e riorganizzare rapidamente i documenti del proprio immobile, verificando, in breve tempo, se quelli posseduti sono o meno sufficienti per poter concludere l’operazione immobiliare senza rischi. Solo partendo da una documentazione organizzata è, infatti, possibile capirne il grado di completezza!

Visita la pagina del sito dedicata a OrganizeREDD: https://www.realestatedocumentsdata.com/documentiesovrapposizioni!

A presto, REDDIE

8 visualizzazioni